Caravan Society presenta Mascarimirì

E pensare che allora.
E pensare che è aprile, ed è passato l’inverno, e se cambiano i colori, gli odori e le persone, anche le colonne sonore, insieme a tutto il resto, assumono altre forme.
Ed è così che è arrivato l’ultimo giro della nostra carovana sul palco della Claque, e questa volta il viaggio diventa qualcosa di veramente intenso.
Chiudiamo la stagione invernale, pensando già a cosa succederà sulle spiagge quest’estate, con qualcosa che è calore e sole e mare e bere e ballare allo stato puro.
È la pizzica salentina.
E dal Salento arrivano a trovarci Original Mascarimirì: ci presentano il loro nuovo album, TAM!. Arrivano dalla tradizione dei paesi, delle piazze, dei riti ancestrali. Dal tarantismo e dai balli indiavolati, dalle tarantole che infuocavano giovani donne, che solo grazie al suono furioso di violini e tamburelli riuscivano a ritrovare il senno.
Sociologi, psicologi e antropologi hanno dedicato intere vite a studiare la Pizzica Salentina: non è solo musica, trascende dal semplice ballo. È la Liberazione.
E proprio come piace a noi, Mascarimirì uniscono la tradizione all’innovazione (la “tradinnovazione”, come la chiamano loro), ed ai suoni antichi aggiungono i suoni nuovi: per primi, quasi vent’anni fa, hanno contaminato quella che era una tarantella antica con suoni elettrici, che oggi sono francamente elettronici (sul palco vedrete mandolino, tamburello e consolle).
Quello che hanno creato è qualcosa di ancora più potente, un loro set ti tocca dentro, vedrai tutti, intorno a te, saltare come fossero impazziti. E tutti lo faranno ridendo come bambini, e lo farai anche tu.

Proseguirà il nostro viaggio attraverso i ricordi antichi del nostro Sud Robba MadSoundSystem Ranghieri, che durante i suoi djset riesce a creare qualcosa di viscerale dentro chi ascolta e balla, attraversa paesi e culture, saltando e sudando dietro alla sua consolle/astronave, ti prende per mano e ti fa capire cosa vuol dire ballare e non poter fare altro che ballare. Lui ti guarda, da là dietro, e sa che cosa vuoi, nessuno sa come faccia, ma quando suona è sempre una festa, assoluta e totale.

Ad aprire le danze saranno i genovesi Radici a Sud: quattro musicisti eclettici, poliedrici ed innamorati delle culture e musiche meridionali: Tarantelle Calabresi e i Canti alla Stisa , le Tammurriate Campane, le Villanelle, e ovviamente la Pizzica Salentina. Scaldano gambe e anima.

__________________________________________________________

Ingresso su prevendita: scrivici in posta privata su https://www.facebook.com/caravansociety, oppure a info@caravansociety.it

BIGLIETTO 12 EURO

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *